"Gesti che non conoscono l'usura del tempo, parole gridate e sussurrate, la cui eco non smette mai di risuonare nelle anime, momenti densi che si perpetuano… Segni che danno forma alla fede di un popolo, simboli che esprimono un sentire profondo, semplice e concreto, linguaggio della memoria di una comunità: è questa la Settimana Santa ad Ispica e per Ispica, con il complesso dei suoi secolari riti. Fede e folklore, immagini e suoni, ricordi ed attese… patrimonio di una storia di passioni ancora in cammino".