Settimana Santa 2015

 

Carissimi fedeli e devoti del SS. Cristo con la Croce, anche quest’anno siamo chiamati a seguire insieme le orme di Colui che è stato trafitto per i nostri peccati. Secondo la Tradizione Biblica la Croce si rivela scandalosa, ma nello stesso tempo manifesta la Gloria del Figlio di Dio. Nel suo volto sfigurato dai nostri peccati intravvediamo la luce di un immenso dolore che trasfigura. La Passione e la Morte di Gesù sono il segno sperimentabile della sua vera umanità e quindi della sua autentica fraternità con noi. Soffrire e morire è per eccellenza indizio di limite, finitudine, debolezza: è la nostra carta d’identità di uomini che Cristo ha voluto condividere.

L’evangelista Marco per ben cinque volte nella narrazione, offre una lista di tre testimoni che attestano gli eventi nella loro realtà amara e storica: al Getsemani Pietro Giacomo e Giovanni; sulla Via Crucis Simone di Cirene ed i figli di Alessandro e Rufo; al Calvario le tre donne Maria di Magdala, Maria madre di Giacomo e di Joses e Salome; alla sepoltura Giuseppe d’Arimatea, il Centurione e Pilato. Nel mattino di Pasqua saranno le donne citate ad essere testimoni del sepolcro vuoto e darne notizia. Proprio da quel giorno, la Passione e la Croce sono diventate per noi, come lo furono per loro, appello alla Fede nel Cristo Glorioso che vince il peccato e la morte. Contempliamo il Cristo con la Croce già Risorto affinchè ogni uomo si apra alla speranza e si impegni a costruire una società più umana, leale e solidale.

Il vostro Padre Michele Fidone

 

VISUALIZZA IL PROGRAMMA LITURGICO QUARESIMALE 2015
da Mercoledì 18 Febbraio a Domenica 5 Aprile

VISUALIZZA IL DÉPLIANT DELLA SETTIMANA SANTA 2015 
da Venerdì 27 Marzo a Domenica 5 Aprile